F.Guzzardi

Blog di inutili conseguenze e fatti casuali su contesti allegorici

Tag Archive for ‘Sociale’

Gradini

By Renata Agazzi Salivo quelle scale , credendo che tutto potesse iniziare da lì.. Non è facile lasciare il mondo vissuto fino ad ora , senza provare dei brividi di timore.. Paura del vuoto , che ci riempie e impossessa della nostra anima Considerare come primordiale fatalità  tutto quello, che fin’ ora ci ha accompagnato lungo il viaggio ..anche dei sensi Quel corridoio senza uscita è  li..ci aspetta..come fosse l’unico […]

Continue Reading →

Il potere di essere me stesso

ByF. GuzzardiCertamente abbiamo tutti qualche serie di aneddoti su quello che il potere fa alla gente: Il potere ha portato molti personaggi politici  nel mondo intero a commettere adulteri, facilitato pratiche finanziarie non etiche a Wall Street, ma il potere ha anche contribuito con alcuni personaggi sicuri di sé, a creare momenti importanti  della nostra storia . Quindi da un lato, potremmo concludere da questi esempi che il potere porta […]

Continue Reading →

Il rinnovarsi delle cose che cambiano

     By F. Guzzardi Sono le cose che cambiano, hanno il senso della memoria, si cibano di illusioni e delle cose che restano, sono le appendici dell’io genetico, che ci porta ad errare sempre. Questo e` un estratto di una memoria degli emigranti Italiani in America ma potrebbe essere anche un altro popolo, uno a caso, Siriano, Palestinese o altro. E` un pezzo di una vecchia storia, troppo vecchia, […]

Continue Reading →

Mai dire….soli

By Renata Agazzi Chiudersi in un mondo talmente privato da essere condiderato unico è  sinonimo di paura di vivere.  Le nostre considerazioni più profonde sul senso della vita, non possono che farci apparire ,agli occhi altrui , come anime perse,dal nulla come “Angeli” vendicatori del nostro affascinante mondo interiore. La solitudine,prima Donna, in questo gioco malizioso, ci accompagna e foraggia i nostri pensieri più  singolari con sofisticata esperienza.Sotto la coltre […]

Continue Reading →

Lettera alla mia migliore amica

by Giusi Nigro Ti conosco da quando eri bambina, ti ho vista crescere ed ho notato in te quella espressione triste, gli occhi piangenti di chi ricorda cio’ che vorrebbe dimenticare. Hanno tirato I tuoi capelli e ti hanno forzata a fare cio’ che tu, incredula, hai stentato a credere, in quell’angolo buio dove tracce di sangue cancellate dalla pioggia ma che tu ancora vedi e che ti lacerano dentro […]

Continue Reading →