F.Guzzardi

Blog di inutili conseguenze e fatti casuali su contesti allegorici

druiBALICH Worldwide Shows annuncia la struttura di vertice alla guida della societa’

Nata a dicembre scorso, Balich Worldwide Shows S.r.l., società che opera a livello mondiale nell’ambito dell’entertainment e dello show business, ufficializza ora la struttura del management alla guida della società. Marco Balich Presidente, Gianmaria Serra, C.E.O., Simone Merico, Vice President e Business Director guideranno la società di recente costituzione ma con all’attivo la realizzazione di tre Cerimonie Olimpiche, quelle di Sochi 2014.

document.write(“”); Click Here  

 

 

 

La Miller School Of Medicine della University Of Miami in partnership con la società biotecnologica di Boston Berg per supportare la scoperta di medicinali di prossima generazione

MIAMI, 28 aprile 2014  La School of Medicine Leonard M. Miller della University of Miami e Berg, una casa biofarmaceutica con sede a Boston, hanno concluso un accordo per ricerche in collaborazione per la condivisione di ricerche e dati e al contempo stanno dando l’avvio a progetti critici su cancro, disturbi del metabolismo e malattie del sistema nervoso centrale.  
Berg, fondata anche dallo studente Niven R. Narain della Miller School of Medicine ha già finanziato oltre 10 milioni di dollari USA in borse di studio destinata alla ricerca negli ultimi 10 anni. Questa partnership formalizzata si prevede che aumenterà ancora di più il proprio valore e accelererà la collocazione di Miami quale hub emergente per le biotecnologie. 
document.write(“”); Click Here

  

 

Un nuovo rapporto illustra le soluzioni delle aziende più importanti per sconfiggere la depressione sul luogo di lavoro

LONDRA, April 28, 2014 
 
 La politica aziendale di salute mentale permette di ridurre del 30% le assenze per malattia
  Le aziende hanno ridotto di almeno il 30% i costi economici dovuti alla perdita di produttività        implementando adeguate politiche a tutela della salute mentale sul luogo di lavoro
Un gruppo di importanti aziende europee ha oggi reso noto un rapporto che offre nuovi punti di vista sulla lotta alla depressione sul luogo di lavoro.  In Europa, fino al 55% dei dipendenti che soffrono di depressione si assentano dal lavoro a causa della malattia – tale percentuale corrisponde a più di 38 milioni di persone[i].[1]-[4] BT Group plc, Deutsche Post DHL, H. Lundbeck A/S, Ogilvy e Unilever hanno reso pubbliche le informazioni sulle loro politiche di salute mentale, nel tentativo di migliorare la gestione della depressione da parte dei datori di lavoro di tutta Europa. 

document.write(“”); Click Here

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Ken Hallett Blog

Writing Lostness

Empowerment H.Q.

Self Improvement Methods That Work

Pull The Roots Out

Educator - life coach - author

Writing about...Writing

Some coffee, a keyboard and my soul! My first true friends!

GRACEFIFTEENTEN

Unleashing the beauty of creativity

A Life of Virtue: Philosophy as a Way of Life

Pondering Life's Big Questions

cashez

#cashez

Zoewiezoe

Where a little insanity goes a long way

iamvanessajbradshaw.wordpress.com

#LifeinCHRIST#NOfilth@meNORmudslingingThankyou

Soul Mysteries

the sacred journey

Jenna Rambles

Read about stuff you honestly don't care about !

Frank Solanki

If you want to be a hero well just follow me

Love Travelling Blog

Travel diaries providing inspiration for planning the perfect trip

themessycooker

Food tips, quips, and creations

Ocean

Organic Earth foams

Người Đến Từ Bình Dương

Người Chia Sẻ Tri Thức Cuộc Sống

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: